lunedì 28 aprile 2014

Madeleines alle fragole

Buon lunedì!!! Lo so, il lunedì è sempre un giorno difficile, dopo il relax del fine settimana, si fatica a riprendere il ritmo. Il modo migliore per iniziare la settimana alla grande e superare con un sorriso questo antipatico giorno, è concedersi una pausa con un delizioso dolce.
Le madeleines trovo siano perfette allo scopo... belline... piccole... morbide... golose, se poi ci mettete anche delle rosse e dolci fragole, beh allora vi garantisco che dimenticherete lo stress di inizio settimana!!! 


INGREDIENTI:
250 g di farina 00
200 g di zucchero
100 g di burro fuso e freddo
4 uova
1 bustina di lievito x dolci
150 g di fragole e pezzettini
1 cucchiaio abbondante di farina di mandorle
1 pizzico di sale

Montare le uova con lo zucchero, unire a filo il burro freddo continuando a sbattere con le fruste. Con un spatola incorporare la farina setacciata con il lievito e il pizzico di sale. Passare i pezzettini di fragole nella farina di mandorle. Aggiungere le fragole al composto senza mescolare troppo. Con un cucchiaio riempire le forme dello stampo, quindi cuocere le madeleines in forno caldo a 170° per 15-16 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una gratella.


Se non avete lo stampo per le madeleines, niente paura...potete usare dei piccoli pirottini, tipo quelli per i muffins, attenzione però ai tempi di cottura, fate sempre la prova stecchino!!!


Buona giornata, alla prossima...Ely...

giovedì 24 aprile 2014

Ravioli di brisée con porri e pancetta

Dopo qualche meritato e salutare giorno di pausa, rieccomi con una sfiziosa ricetta. Sono dei ravioli di pasta brisée ripieni di pancetta, porri e scamorza affumicata. Inseriteli nel cesto del pic nic e gustateli all'aperto... saporiti e particolarmente gustosi, sapranno soddisfare e conquistare tutti. Perfetti per una golosa merenda, magari cambiando ripieno... prosciutto cotto e fontina...pomodoro e mozzarella...piaceranno anche ai bambini.
Vi consiglio di preparare in casa la pasta brisée, a differenza della pasta sfoglia che ha un procedimento più lungo e complicato, è talmente facile e veloce che è un peccato usare quella confezionata...e volete mettere la soddisfazione!!!


INGREDIENTI:
200 g di farina 00
100 g di burro freddo
70 ml di acqua fredda 
2 porri
100 g di pancetta cubetti
100 g di scamorza affumicata
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Con la farina e il burro a tocchetti preparare la brisèe aggiungendo piano piano l'acqua fredda sino ad ottenere un impasto compatto, sodo e abbastanza elastico. Avvolgere la pasta nella pellicola e fare riposare in frigo per almeno 40 minuti.
In una padella mettere un po' di olio e soffriggere i porri puliti e tagliati a rondelle sottili. Tagliare la scamorza a cubetti.
In una terrina unire i porri ormai freddi, la pancetta a cubetti e la scamorza, amalgamare bene aggiustando di sale e pepe. 
Stendere la pasta brisèe abbastanza sottile e con un coppapasta, ricavare dei cerchi, posizionare al centro un po' di ripieno e chiudere formando i ravioli. Mettere i ravioli su una teglia rivestita da carta forno e fare cuocere in forno già caldo a 180° per circa 10-12 minuti. Fare raffreddare su una gratella.


Trovo siano perfetti anche in versione dolce... con un goloso ripieno di crema alle nocciole, o una deliziosa confettura...magari di fragole... da provare!!!


Con questa ricetta partecipo al bel contest di Alice di La cucina di Esme
Buon fine settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 18 aprile 2014

Crema con pere caramellate

Ed eccoci arrivati a Pasqua, farò qualche giorno di pausa e lascerò a riposo computer e macchina fotografica, o meglio, la userò solo per immortalare i bei momenti che sono sicura passerò insieme a tutta la mia famiglia in questi giorni di festa!!! 
Ma non potevo mica lasciarvi senza la ricettina di un delizioso dolce... un dolce al cucchiaio che trovo perfetto per concludere un pasto un po' impegnativo, come sicuramente vi capiterà di fare in queste feste di Pasqua. Una deliziosa crema profumata alla cannella su cui golosamente si adagiano le ormai ultime pere buone della stagione leggermente caramellate, il tocco croccante lo dà la granella di mandorle!!!
Bene, ora auguro una felice e serena Pasqua a tutti, cercate di passare, tempo permettendo, bellissime giornate all'aperto, magari organizzando un bel pic nic con tante cose buone da mangiare!!! A prestissimo...

INGREDIENTI:
2 pere
20 g di burro
500 ml di latte 
4 tuorli
140 g di zucchero
25 g di maizena
1 stecca di cannella
granella di mandorle

Versare il latte in un tegame e portare a bollore con la stecca di cannella. Togliere dal fuoco, lasciare intiepidire e filtrare. 
Sbattere i tuorli con 100 g di zucchero e la maizena. Unire a filo il latte aromatizzato mescolando e versare di nuovo nel tegame. Cuocere a fiamma bassa, fino ad addensare. Dividere la crema nelle ciotole e conservare in frigorifero fino all'utilizzo. 
Scaldare lo zucchero rimasto in una padella; quando inizia a caramellarsi unire il burro e le pere sbucciate, senza torsolo e affettate. Dorarle a fiamma bassa per 4-5 minuti.
Scolare la frutta e disporla nelle ciotole sulla crema. Bagnare con il caramello e unire la granella di mandorle.

Buona giornata, alla prossima...Ely... 

lunedì 14 aprile 2014

Colomba...salata...

Doveva essere una ciambella, poi... per l'ennesima volta mi sono ritrovata tra le mani lo stampo per la colomba. Continuavo a spostarlo da un ripiano all'altro della mobiletto della cucina, nella speranza mi venisse la voglia di preparare la colomba...quella classica. Dopo essermi resa conto che questo stampo purtroppo sarebbe rimasto inutilizzato e avrebbe continuato a ingombrare il mobiletto, ho pensato di utilizzarlo per questa ricetta salata. Portatela in tavola il giorno di Pasqua all'inizio del pranzo, sono certa che i vostri ospiti rimarranno a bocca aperta... crederanno che avete qualche problemino se iniziate le portate con il dolce!!! Tranquille...dopo il primo assaggio, lo stupore lascerà il posto alla soddisfazione, la sfiziosità di questa ricetta saprà conquistare tutti e fetta dopo fetta, non ne rimarrà nemmeno una briciola!!!
Ovviamente potete dare all'impasto la forma che più vi piace... treccia, ciambella o chiocciola, sarà comunque una bontà!!!


INGREDIENTI:
600 g di farina 00 (potrebbe servirne un po' di più)
3 dl di latte fresco
1 uovo + 1 tuorlo per spennellare
120 g di burro morbido
1 cucchiaino di zucchero
25 g di lievito di birra
1 cucchiaino di sale
salame q.b.
provola q.b.
noci q.b.
semi di sesamo q.b.
ricotta salata grattugiata q.b.

Setacciare la farina insieme al sale. Sbriciolare il lievito e scioglierlo insieme allo zucchero nel latte tiepido. Versare il latte sulla farina, unire l'uovo leggermente sbattuto e il burro morbido a tocchetti. Impastare bene, formare una palla e farla lievitare in luogo tiepido per 1 ora, o fino a quando l'impasto è raddoppiato. Sgonfiare la pasta, lavorarla un po' e unire il salame e il formaggio a dadini e le noci sminuzzate. A questo punto dare la forma che volete all'impasto: treccia, ciambella o chioccola. Spennellare la superficie con il tuorlo leggermente sbattuto e cuocere in forno già caldo a 190° per 25-30 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una gratella.


Per la copertura, e per renderla simile alla versione dolce classica,  ho usato dei semi di sesamo e della ricotta salata grattugiata, che creano una deliziosa crosticina!!!


Buona giornata, alla prossima...Ely...

venerdì 11 aprile 2014

Semifreddo meringato alle fragole

Se non avete ancora pensato al dolce per il pranzo di domenica, e volete portare in tavola gusto e leggerezza, vi suggerisco questo delizioso semifreddo alle fragole. Veloce da preparare, a parte il tempo d'attesa perchè si solidifichi, fresco e molto goloso. La granella di meringhe all'interno creerà un piacevolissimo contrasto con la cremosità del semifreddo. Forse l'unica difficoltà di questo dessert, è sformarlo, la ricetta dice di bagnare gli stampini con del liquore, io vi suggerisco di ungerli leggermente con dell'olio di riso, così scivoleranno fuori dagli stampini con più facilità. Oppure potete gustarlo direttamente in coppette di vetro. Comunque sia, in qualsiasi modo lo serviate, sono certa che piacerà a tutti, grandi e bambini!!! Tra l'altro non è facile fotografare questo tipo di dolci, bisogna fare in fretta, altrimenti si scioglie e rischi di trovarti con un ammasso informe...ho rischiato con le ultime foto!!!


INGREDIENTI:
300 g di meringhe
400 g di fragole
200 ml di panna fresca
2 cucchiai di liquore a piacere

Pulite le fragole eliminando il picciolo, lavatele delicatamente e frullatele fino ad ottenere un succo denso. A parte sbriciolate le meringhe e montate la panna. 
Amalgamate delicatamente il tutto, mettete il composto ottenuto in stampini leggermente bagnati con un liquore leggero e poneteli in freezer per almeno 4 ore.
Trascorso il tempo indicato, servite il semifreddo meringato alle fragole appena tolto dal freezer decorandolo, a piacere con fragole fresche o granella di meringhe.


Buon fine settimana, a presto...Ely... 

mercoledì 9 aprile 2014

Cake variegato all'amaretto

E' un periodo un po' complicato per me questo, tempo e soprattutto voglia di cucinare e fotografare per il blog, veramente poca. In archivio per fortuna ho ancora un paio di ricette che mi permettono di preparare qualche post.
La ricetta di oggi è un cake sofficissimo... si scioglie letteralmente in bocca e con un ingrediente che adoro...l'amaretto, lo metterei ovunque, mi piace il suo profumo e naturalmente il sapore. Una piccola parte di impasto l'ho aromatizzata con gli amaretti sbriciolati e un goccino di liquore amaretto per accentuarne l'aroma. Ho aggiunto anche delle mandorle che contrastano in maniera perfetta con la morbidezza del cake. 
Con questa semplice e deliziosa ricetta, vi auguro una splendida giornata!!!
INGREDIENTI:
250 g di farina 00
250 g di panna fresca
250 g di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito per dolci
una manciata di amaretti 
liquore amaretto q.b.
mandorle non sbucciate q.b.

Separare i tuorli dagli albumi. Montare questi ultimi con 50 g di zucchero e tenere da parte. Montare i tuorli con lo zucchero rimasto, sino a rendere il tutto chiaro e spumoso. A questo punto cominciare ad aggiungere la farina setacciata con il lievito, alternandola alla panna e amalgamare bene. Delicatamente unire  a più riprese gli albumi montati a neve. Prendere un po' di impasto e versarlo in un'altra ciotolina e unire gli amaretti sbriciolati, le mandorle intere e il liquore quanto basta per raggiungere la stessa consistenza dell'altro impasto. Versare i due impasti alternandoli in uno stampo da plumcake rivestito da carta forno. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 40-45 minuti. Sfornare e fare raffreddare su una gratella. Una volta freddo spolverizzare con zucchero a velo.
Buona giornata, alla prossima...Ely...

venerdì 4 aprile 2014

Torta allo yogurt con speck cotto e taccole

Vi ricordate la ricetta della torta allo yogurt che si prepara utilizzando come unità di misura i vasetti dello yogurt? Sono sicura che molte di voi hanno almeno una volta preparato e assaggiato la versione classica...quella dolce, bene, oggi vi propongo quella salata. E' una torta velocissima da preparare e altrettanto velocemente sparirà, è morbidissima e particolarmente versatile, ottima ricetta svuota frigo, si può preparare con tantissimi ingredienti...verdure, salumi e formaggi a vostro gusto. 
Già porzionata in fettine magari incartate, è perfetta per essere gustata all'aperto, ideale anche per un ricco buffet, farà la sua bella figura e piacerà a tutti!!!
INGREDIENTI:
1 vasetto di yogurt naturale magro
1 vasetto di olio evo
1 vasetto di parmigiano grattugiato
3 vasetti di farina
3 uova
1 bustina di lievito per torte salate
taccole q.b.
speck cotto q.b.
scamorza affumicata q.b.
sale e pepe q.b.

Tagliare a cubetti lo speck cotto e tenere da parte. Lessare le taccole lavate e pulite, in acqua salata cercando di mantenerle croccanti e tenere da parte.
In una ciotola mettere le uova e lo yogurt e battere bene con una frusta, unire il vasetto di olio, la farina setacciata con il lievito, il parmigiano reggiano e un pizzico di sale e amalgamare bene. A questo punto unire lo speck cotto e le taccole che avrete tagliato a pezzetti. Versare il composto in una teglia foderata con carta forno bagnata e strizzata e cuocere in forno già caldo a 180° per circa 25-30 minuti. Sfornate e fare raffreddare la torta su una gratella.
  Buon fine settimana, alla prossima...Ely... 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...