venerdì 19 dicembre 2014

Sofficissima allo yogurt e frutti rossi

E' una semplice e soffice torta allo yogurt e frutti rossi... vestita a festa!!!
In questi giorni che precedono il Natale, ci sono tante occasioni in più per ricevere amici e parenti, vuoi per farsi gli auguri o scambiarsi regali. 
In questi casi, trovo perfetto servire un'ottima tazza di tè e un delizioso dolce. 
Complici uno yogurt prossimo alla scadenza e uno stampo a forma di stella che avevo in dispensa dall'anno scorso, è nata questa sofficiosa torta.

Se non hai tempo e voglia di preparare grandi lievitati come pandoro o panettone, e vuoi comunque portare sulla tavola delle feste qualcosa di speciale, prepara un dolce semplice, la classica ricetta che piace a tutti, dagli una forma natalizia... è il gioco è fatto:)


INGREDIENTI:
1 vasetto di yogurt naturale
3 uova
3 vasetti di farina 00
2 vasetti di zucchero
1/2 vasetto di olio (io di riso)
scorza di limone non trattato
1 bustina di lievito
un pizzico di sale
una manciata di frutti rossi essiccati
per la glassa alle mandorle:
1 tuorlo
farina di mandorle
mandorle con la buccia  

Rivestire uno stampo tondo con carta da forno. Sgusciare le uova in una ciotola e aggiungere lo yogurt. Usando il vasetto come misura, aggiungerne 2 di zucchero e 1/2 di olio, unire poi 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata, il sale e sbattere con le fruste fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Aggiungere 3 vasetti di farina setacciata con il lievito e continuare a sbattere  fino a ottenere un composto omogeneo, aggiungere i frutti rossi essiccati, quindi versarlo nello stampo.
Preparare la glassa: sbattere il tuorlo con la farina di mandorle, così da ottenere una crema da spalmare sulla superficie della torta, aggiungere le mandorle non pelate. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti, vale sempre la prova stecchino. Sfornare e fare raffreddare su una gratella, e decorare con zucchero a velo.


Con questo post vi saluto per qualche giorno... ci rileggiamo dopo Natale :)

...Buon  Natale...

Auguro a tutti voi che mi seguite sempre con tanto affetto, un sereno e felice Natale insieme alle persone che amate... a presto... Ely... 

venerdì 12 dicembre 2014

Tortini deliziosi

Qualche settimana fa, ho ricevuto in regalo da una carissima amica, un vasetto di prugne secche in sciroppo fatte da lei. Una volta aperto il vasetto, abbiamo fatto onore a questi frutti, mangiandoli così... in purezza... una vera delizia. Ma ovviamente mi era venuta voglia di utilizzarli anche per preparare un bel dolce. Un dolce soffice soffice, con una golosa sorpresa, una carnosa e succosa prugna secca sciroppata, e dello sciroppo che farne??? Ma che domanda... colarlo direttamente sui tortini:)

INGREDIENTI:
250 g di farina 00
250 g di panna fresca
250 g di zucchero
3 uova
1 bustina di lievito x dolci
prugne secche sciroppate 

Separare i tuorli dagli albumi. Montare questi ultimi con 50 g di zucchero e tenere da parte.
Montare i tuorli con lo zucchero rimasto sino a rendere il tutto chiaro e spumoso. A questo punto iniziare ad aggiungere la farina setacciata con il lievito, alternandola alla panna e amalgamare bene.
Delicatamente unire a più riprese gli albumi montati a neve.
Suddividere l'impasto ottenuto negli stampini e affondare leggermente in ognuno una prugna a cui avrete tolto il nocciolo.
Cuocere il forno a 180° per circa 20 minuti, vale sempre la prova stecchino. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella. Servire accompagnati con lo sciroppo delle prugne.


Con queste dosi, sono riuscita a preparare 6 stampini come quelli che vedete in foto e un piccolo plumcake!!!


Buona giornata! Ely

venerdì 5 dicembre 2014

Piccoli flan ai broccoli e mandorle

Piccoli, delicati e gustosi flan ai broccoli, perfetti da servire come antipasto durante le prossime feste natalizie. Pratici perchè si possono preparare in anticipo e mettere in forno all'ultimo momento. 
Naturalmente i broccoli possono essere sostituiti con altra verdura, le mandorle a lamelle nell'impasto, creeranno un piacevolissimo contrasto di consistenze che renderà questi flan particolarmente appetitosi. Fateci un pensierino, preparateli magari per la cena della vigilia, farete un gran figurone con tutti i vostri ospiti...


INGREDIENTI:
500 g di broccoli
3 uova
2 tuorli
50 g di mandorle a lamelle
1,2 dl di panna fresca
4 cucchiai di parmigiano
erba cipollina
noce moscata
olio evo
sale e pepe

Pulite i broccoli, eliminando il torsolo e lasciando solo le cimette tenere, lessateli al dente in acqua bollente salata, scolateli e fateli saltare per un paio di minuti in un tegame con un po' di olio extravergine. Lasciateli raffreddare.
Tagliuzzate l'erba cipollina con le forbici. Sbattete le uova e i tuorli in una ciotola con la panna, il parmigiano, una grattatina di noce moscata, l'erba cipollina, sale, pepe, poi aggiungete i broccoli, le mandorle e mescolate bene.
Trasferite il composto in 6 stampi individuali per flan imburrati e cuoceteli a bagnomaria in forno già caldo a 180° per 30 minuti. Servite subito.


Buon fine settimana, a presto...Ely...

venerdì 28 novembre 2014

Zuppetta di ceci e porcini

Ultimo fine settimana di questo Novembre per me particolarmente strano, meteorologicamente parlando, tanta... troppa pioggia, e temperature al di sopra della media.
Trovo insopportabile questo clima, la sera fa comunque piacere portare in tavola una rustica e confortante zuppa. Una zuppetta di ceci e funghi porcini che ho trovato buonissima, cremosa e molto saporita. Potete arricchirla aggiungendo della pasta, magari dei ditalini che la renderanno più corposa e quindi un piatto unico completo.


INGREDIENTI:
(da Cucina moderna Oro)
400 g di ceci lessati
200 g di porcini 
1 l di brodo vegetale
2 spicchi d'aglio
1 ciuffo di salvia
olio evo
sale e pepe

Pulite i funghi e affettateli. Frullate metà dei ceci in modo da ridurli in crema diluendo, se occorre, con poco brodo.
Sbucciate gli spicchi d'aglio, eliminate l'eventuale germoglio, tritateli e rosolateli in una casseruola con 3 cucchiai di olio. unite i funghi e lasciateli insaporire per qualche minuto, mescolando.
Aggiungete i ceci frullati, quelli interi e la salvia, quindi versate il brodo caldo, regolate di sale, pepate e continuate la cottura per circa 30 minuti. Togliete la zuppa dal fuoco e servitela calda, condita con un filo d'olio crudo e una macinata di pepe.


Questo post lo dedico ad Any e al suo giveaway, andate a dare un'occhiata al suo secondo blog Anuska, rimarrete conquistati dai suoi bellissimi lavori.


Buon fine settimana, a presto...Ely...

venerdì 21 novembre 2014

Crocchette di riso allo speck

Avete presente quelle ricette facili, veloci e sfiziose che riscuotono sempre un gran successo con grandi e piccini??? Quelle ricette che con pochi ingredienti riesci a portare in tavola una pietanza gustosa che verrà spazzolata in men che non si dica. Quelle ricette che prepari magari un po'scettica e che invece alla fine conquistano tutti per semplicità e bontà.
Bene, le crocchette di oggi sono così... semplici, facili e appetitose, e poi sono cotte al forno, quindi ancora più leggere :)


CROCCHETTE DI RISO ALLO SPECK
(tratta da Vero Cucina)
INGREDIENTI:
250 g di riso originario
100 g di speck a dadini
40 g di parmigiano grattugiato
2 uova
pangrattato
erba cipollina
olio evo
sale e pepe

Lessate il riso in una casseruola con abbondante acqua bollente salata, scolatelo, trasferitelo in una ciotola e lasciatelo raffreddare. Tritate lo speck e l'erba cipollina finemente e uniteli al riso. Aggiungete poi il parmigiano, le uova, sale, pepe e mescolate bene.
Ricavate dal composto delle palline, appiattitele con le mani, passatele nel pangrattato, sistematele man mano su una placca foderata con carta forno oliata e cuocetele in forno caldo a 180° per 15-20 minuti, accendendo negli ultimi minuti il grill del forno.


Puoi variare sostituendo lo speck con altri salumi e se vuoi una versione vegetariana, puoi preparare queste crocchette con della verdura di stagione :)


Buon fine settimana, alla prossima...Ely... 

venerdì 14 novembre 2014

Mugcake alla zucca e amaretti

Un coinvolgente libro e un delizioso dolce, sono gli ingredienti perfetti per un pomeriggio di coccole e relax. Soprattutto se il dolce è particolare e goloso come questo mugcake.
A dir la verità ero molto scettica sulla riuscita di questo dessert, pensavo di ritrovarmi con un ammasso informe e non cotto, anche perchè era la prima volta che cucinavo un dolce nel microonde. Sono invece rimasta sorpresa, dopo i primi istanti in cui non vedevo succedere niente, tutto ad un tratto il dolce si è gonfiato addirittura da farmi credere che fuoriuscisse tutto:) Invece eccolo qui, bello e superbuono, ho scelto di prepararlo con la zucca, che adoro, e gli amaretti che ci stanno una meraviglia. Sicuramente replicherò anche in versione salata, è velocissimo da preparare e carinissimo da servire.

INGREDIENTI:
(dal quaderno di Alice cucina)
6 cucchiai di farina
2-3 amaretti (non quelli morbidi)
2-3 cucchiai di purea di zucca
3 cucchiai di zucchero
30 g di burro
1 uovo
1/2 cucchiaino di zucchero a velo
1 cucchiaio di panna fresca
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

Fate fondere nel microonde il burro e poi fatelo intiepidire.
Sgusciate l'uovo in una ciotola e sbattetelo con una frusta. Sempre sbattendo, incorporate in successione lo zucchero, lo zucchero a velo, la panna, la purea di zucca, la farina mescolata al lievito. A questo punto unite il burro fuso senza mescolare troppo.
Aggiungete gli amaretti sbriciolati grossolanamente e mescolate. Versate il composto in un mug, mettete nel microonde a 800 wats e fate cuocere per 1 minuto e 30-40 secondi. Levate, lasciate riposare per 1 minuto e servite.


Le dosi che ho dato sono per un mugcake, attenzione, l'impasto si gonfierà molto, quindi consiglio di non riempire troppo il mug!!!


Buon fine settimana, alla prossima...Ely...  

venerdì 7 novembre 2014

Cestini di sfoglia con indivia belga e sogliola

Oggi venerdì, un bel piatto di pesce!!! Un croccante guscio di sfoglia e un ripieno a base di indivia belga, sogliola e cubetti di pancetta. La sogliola... un pesce facile e semplice che mangiato in questo modo acquista in gusto e sapore, senza perdere in delicatezza . E'la classica ricetta che in tavola fa sempre una gran bella figura!!!
Consideratelo come piatto unico, e se preparato in versione più piccola è perfetto anche come finger food.
Per decorazione ho utilizzato delle foglie di salvia ananas che ho piantato nell'orto la primavera scorsa, hanno veramente un profumo di ananas favoloso, spero che la pianta sopravviva all'inverno:)


INGREDIENTI:
2 rotoli di pasta sfoglia 
4 filetti di sogliola
2 cespi di indivia belga
1 spicchio d'aglio
100 g di cubetti di pancetta
olio evo
1 tuorlo
sale e pepe

Spennellate i filetti di sogliola con un filo d'olio, salateli, pepateli e lasciateli marinare mezz'ora. Intanto tagliate a fettine l'indivia nel senso della lunghezza. Fatela stufare con l'olio e lo spicchio d'aglio per 3-4 minuti, salate e pepate.
Fate sgrassare in un pentolino antiaderente e senza condimenti, i dadini di pancetta, scolateli e uniteli all'indivia stufata.
Ricavate dai rotoli di sfoglia 4 quadrati di circa 15 cm di lato. Con gli scarti create un bordo di 1 cm di larghezza da sovrapporre ai quadrati. Spennellate i bordi con il tuorlo diluito con un goccio d'acqua.
Distribuite metà dell'indivia nei quadrati, coprite con i filetti di sogliola leggermente arrotolati o ripiegati e completate con l'indivia rimasta. Cuocete in forno a 200° per circa 15 minuti, finchè la sfoglia sarà dorata.


Buon fine settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 31 ottobre 2014

Cocotte di coniglio

Salutiamo il mese di ottobre con una ricetta a base di carne di coniglio. Se volete portare in tavola un piatto gustoso, completo e bello da servire, vi consiglio queste cocotte.
Morbidi tocchetti di coniglio, saporite patate, aromatico e profumato porro, e per dare una spinta in più e una gratinatura croccantina...pomodorini ricoperti di pangrattato e pecorino!!!
Una ricetta semplice e talmente sfiziosa, che piacerà a tutti, anche a chi di solito storce il naso davanti ad un piatto di carne:)


INGREDIENTI:
(di F. Castiglioni su Cucina Moderna)
800 g di sella di coniglio disossata
300 g di pomodorini ciliegia
800 g di patate
50 g di prezzemolo
200 g di cipollotti (io porri)
60 g di pecorino grattugiato
60 g di pangrattato
olio evo
rosmarino, sale e pepe

Tagliate la polpa di coniglio a bocconcini e fateli saltare a fuoco vivo in una padella con un filo d'olio finchè saranno ben rosolati su ogni parte.
Sbucciate le patate, lavatele bene sotto l'acqua corrente, riducetele a tocchetti, scottateli per qualche minuto in una padella d'acqua bollente, scolateli e metteteli ad asciugare tra 2 fogli di carta da cucina. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà. Pulite e tritate il prezzemolo. Lavate anche qualche rametto di rosmarino, asciugatelo e sfogliatelo.
Mettete la carne di coniglio in una ciotola con metà del pecorino, le patate, i cipollotti (io porri) puliti e tagliati a rondelle, il prezzemolo, il rosmarino e l'olio rimasto. Salate, pepate e mescolate bene tutti gli ingredienti.
Distribuite il composto ottenuto in 6 cocotte monoporzione, coprite con i pomodorini e cospargeteli con il pecorino rimasto mescolato al pangrattato. Cuocete in forno a 180° per 20-25 minuti o finchè la superficie sarà ben gratinata. Togliete dal forno, lasciate riposare qualche minuto a temperatura ambiente e poi servite la preparazione direttamente nelle cocotte.


Vedo bene questa cocotte preparata anche con altra carne, pollo per esempio, oppure del maiale. Comunque sia, sono certa che sarà un successo...


Un sereno fine settimana a tutti, alla prossima...Ely...

venerdì 24 ottobre 2014

Crostata con crema al cioccolato

Nella crostata di oggi c'è un ingrediente speciale... una confettura di pere e nocciole che ho ricevuto dall'Agriturismo Cà Versa per aver vinto il loro sesto contest con la mia Torta di pere e nocciole.
Davvero un gradito regalo:) Per rendere omaggio a questa deliziosa confettura, ho realizzato questa crostata, e secondo voi qual'è l'ingrediente perfetto da abbinare a pere e nocciole?
Esatto... il cioccolato!!! Una morbida crostata che tra la pasta frolla e la golosa crema al cioccolato, ha uno strato generoso di strabuonissima confettura di pere e nocciole. Un dolce che saprà conquistarvi fetta dopo fetta, io ho fatto una fatica tremenda a resistere al bis...


INGREDIENTI:
per la frolla:
300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato
per la crema:
2 uova + 3 tuorli
160 g di zucchero
40 g di cacao amaro
15 g di farina
650 g di latte
4 g di colla di pesce
confettura di pere e nocciole

Con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero, le uova e la scorza del limone grattugiata e cominciare ad impastare. A questo punto unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare incorporando piano piano tutta la farina. Avvolgere la pasta ottenuta nella pellicola e fare riposare in frigo per almeno 30 minuti. 
Sul piano di lavoro infarinato, stendere la pasta frolla allo spessore di 4 mm, e foderare uno stampo da crostata rivestito da carta forno. Bucherellare il fondo, proteggere la pasta con un foglio di carta forno e coprire con riso o fagioli secchi. Infornare a 180° per circa 15 minuti. Eliminare i fagioli e la carta e proseguire la cottura per ulteriori 5 minuti con calore dal basso. Fare raffreddare.
Scaldare il latte. In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero. Incorporare il cacao e la farina setacciati e stemperare con il latte caldo. Mescolare in continuazione fino ad addensale la crema su fuoco moderato. Allontanare dal calore e sciogliere la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda.
Distribuire la confettura di pere e nocciole sul guscio di frolla e versare la crema al cioccolato fatta raffreddare. Fare riposare la crostata per far rapprendere la crema e poi decorarla a piacere.


Felice fine settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 17 ottobre 2014

Cannelloni di porri

Oggi vi offro una gustosa ricetta salata, dopo gli ultimi post dedicati al dolce, vi lascio un'idea per un pranzo o una cena particolarmente sfiziosi. Se volete preparare qualcosa di saporito e un po' diverso dal solito, ecco... cannelloni di porri in camicia di lardo!!! Niente pasta, il gustoso ripieno è racchiuso dai porri, il tutto avvolto da fettine di lardo che con la cottura in forno diventeranno deliziosamente croccanti, creando un favoloso contrasto con il morbido e succulento ripieno.
Io li ho serviti come piatto unico, un paio di cannelloni con una fresca insalata mista, un frutto di stagione e un buon dessert, magari una fettina di torta di pere e nocciole e... il pranzo è servito e... perfetto:)


INGREDIENTI:
400 g di polpa di manzo macinata
200 g di polpa di vitello macinata
200 g di fette di lardo
100 g di parmigiano grattugiato
50 g di mortadella sminuzzata
1 bicchiere di latte
2 porri
1 uovo
50 g di pangrattato
noce moscata
olio evo
sale e pepe

In una terrina raccogliere le carni macinate e amalgamatele con cura. Unite l'uovo, il pangrattato, il formaggio grattugiato, il latte e la mortadella. Profumate con una leggera grattugiata di noce moscata, salate, pepate e mescolate bene.
Mondate i porri, eliminate la parte verde e tagliate la parte radicale. Incideteli a metà nel senso della lunghezza e apriteli a libretto. Poi svuotateli leggermente, eliminando qualche foglia interna.
Lavate i porri con cura, facendo attenzione a non romperli. Quindi asciugateli e tagliateli a tocchetti per ottenere tante barchette doppie.
Farcite i porri (attenzione a non mettere troppo ripieno) e chiudeteli a cannellone. Fasciate ogni cannellone con una fetta di lardo. Sistemate i cannelloni in una teglia da forno, irrorate con un filo d'olio, infornate a 180°e fate cuocere per circa 30-35 minuti. A cottura ultimata, sfornate e servite subito.


Un sereno fine settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 10 ottobre 2014

Cupolette con crema di zucca e mandorle

Oggi finalmente una ricetta con la mia amata zucca. Come ogni anno in questa stagione faccio scorta di zucche di tutte le qualità e dimensioni, così da potermi sbizzarrire con ricette dolci e salate. Ho pensato di dare al dolce di oggi una forma un po' diversa, una mezza sfera o cupola di pasta frolla che racchiude una deliziosa crema di zucca e mandorle, ho aggiunto anche un amaretto per dare più sprint!!! 
Un dessert che piacerà a tutti per la sua golosità e la sua forma...


INGREDIENTI:
per la frolla:
300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato
per la crema di zucca:
600 g di polpa di zucca
370 g di latte condensato
150 g di mandorle
50 g di burro
3 uova
1 pizzico di zenzero e cannella

Con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero, le uova e la scorza del limone grattugiata, cominciare ad impastare. A questo punto unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare unendo piano, piano tutta la farina. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigo per almeno 30 minuti.
Nel frattempo tagliare la zucca a dadini. Sciogliere il burro in una casseruola, unire la zucca, salare e cuocere per 30 minuti a fuoco basso, mescolando ogni tanto. Tritare le mandorle.
Frullare la polpa di zucca, incorporare il latte condensato, le uova, le mandorle, la cannella e lo zenzero in polvere, amalgamare bene.
Scaldare il forno a 180°, stendere la pasta frolla e con un tagliapasta rotondo, preparare dei cerchi che andranno messi nelle forme a mezza sfera. Con un tagliapasta più piccolo preparare dei cerchi che serviranno per chiudere i dolci. Riempire le mezze sfere con la crema preparata, inserire in ogni dolce un amaretto e chiudere con i dischi di frolla più piccoli sigillando bene i bordi.
Cuocere in forno per circa 20-30 minuti, sfornare e fare raffreddare su una gratella.


La decorazione è molto semplice... un po' di zucchero a velo o una spolverata di cacao per alternare gusto e colore. Potete preparare questi dolci anche con una più leggera frolla all'olio:)


Buon fine settimana, a presto...Ely...

giovedì 2 ottobre 2014

Cornetti allo yogurt

Cosa c'è di meglio che iniziare la giornata con una colazione supergolosa:) bello svegliarsi con il profumo di un delizioso dolce che cuoce nel forno, magari... un fragrante cornetto!!! Un cornetto speciale, fatto con lo yogurt, quindi con molto meno burro, ma non per questo meno buono di quello sfogliato, che di burro ne ha parecchio. La preparazione è piuttosto semplice e veloce, si può usare la macchina del pane come ho fatto io, oppure fare l'impasto a mano o con la planetaria. 
Sono deliziosamente soffici e buonissimi, provateli, vi tornerà il sorriso sulle labbra...


INGREDIENTI:
(da Più Dolci)
300 g di farina 00
100 g di manitoba
75 g di zucchero
90 g di yogurt
25 g di lievito di birra
50 g di latte tiepido
3 tuorli
30 g di liquore (io amaretto)
100 g di burro
1 pizzico di sale
gelatina di albicocche, zucchero a velo, zucchero in granella 
1 uovo per spennellare

Setacciare le farine in una capiente ciotola ed iniziare ad impastare con i tuorli. Aggiungere anche lo zucchero. Sciogliere il lievito nel latte e miscelatelo all'impasto con lo yogurt, il liquore e il pizzico di sale.
Impastate con energia, poi trasferite la pasta sul ripiano di lavoro e lavoratela a lungo aggiungendo a poco a poco anche il burro morbido.
Procedete per una decina di minuti, la pasta dovrà risultare morbida e setosa.
Coprite il panetto con pellicola e ponetelo a lievitare per circa 2 ore o fino al raddoppio del volume.
Stendete la pasta in un rettangolo di 50x25 cm e ritagliate dei triangoli di base 7 cm per 25 cm di altezza. Arrotolate i cornetti partendo dalla base. Posizionate i cornetti in una teglia rivestita da carta forno, pennellateli con l'uovo sbattuto e lasciateli lievitare fino al raddoppio.
Infornateli per 10 minuti a 180°. Quando saranno cotti e dorati, sfornateli e decorateli.


Potete rifinirli spennellandoli con della gelatina di albicocche calda... con dello zucchero a velo...o dello zucchero in granella... tutti deliziosi!!!
Ho preferito lasciarli semplici, senza farcitura, ma se volete renderli ancora più golosi, prima di dargli la forma, potete mettere della confettura a vostro gusto o del cioccolato :)


 A presto...Ely...

venerdì 26 settembre 2014

Bertolina con farina di riso e uva fragola

La bertolina è un soffice e delizioso dolce autunnale della provincia cremonese. E come tutte le ricette regionali della tradizione, di versioni ce ne sono diverse. Oggi vi presento la mia personale interpretazione... ho aggiunto la farina di riso perché l'adoro, l'uva fragola beh quella ci vuole a prescindere, è l'ingrediente fondamentale che regala un profumo e un sapore particolare. Ho spolverato la superficie con un'abbondante strato di zucchero in modo che con la cottura in forno si creasse una deliziosa crosticina che contrasta con la sofficità dell'impasto e la golosa succosità dell'uva.  
Difficile resistere a questo dessert, dopo una fetta avresti voglia di mangiarne subito un'altra, provatela... vi piacerà!!!


INGREDIENTI:
100 g di farina 00
200 g di farina di riso
1 uovo
500 g di chicchi di uva fragola
8 cucchiai di olio evo
1 bustina di lievito per dolci
130 g di zucchero
2 dl di latte
un pizzico di sale
zucchero a velo

Lavate con cura i chicchi di uva e asciugateli molto bene. Mettete l'uovo in una terrina e sbattetelo con 80 g di zucchero, aggiungete 6 cucchiai di olio, un pizzico di sale, le farine setacciate con il lievito e il latte leggermente tiepido. Mescolate bene gli ingredienti e unite all'impasto una parte dell'uva.
Ungete con poco olio una teglia e versatevi l'impasto, quindi incorporatevi l'uva rimasta schiacciandola leggermente nell'impasto.
Irrorate la pasta con 2 cucchiai di olio e spolverizzate la superficie con lo zucchero rimasto.
Fate cuocere nel forno già caldo a 180° per circa 30-35 minuti, vale sempre la prova stecchino.
Sfornate e fate raffreddare su una gratella e spolverizzate con zucchero a velo.


Buon fine settimana, a presto...Ely...

giovedì 18 settembre 2014

Intrecci di ricotta e limone

La mia colazione è sempre piuttosto semplice, un'aromatica e profumata tazza di tea e qualcosa di buono su cui spalmare uno strato generoso di confettura...la mia. Questo intreccio alla ricotta profumato al limone, ha contribuito a far si che le mie giornate iniziassero con una bella carica di energia e il sorriso sulle labbra. E'deliziosamente perfetto anche per essere inzuppato, così...semplice semplice, nel latte freddo, o in un buon cappuccino.


INGREDIENTI:
500 g di ricotta vaccina
500 g di farina 00
230 g di zucchero
2 uova
1 bustina di lievito per dolci
1 limone non trattato
granella di zucchero

Mescolate la ricotta con lo zucchero, 1 uovo e la buccia del limone grattugiata.
Unite la farina setacciata con il lievito e amalgamate gli ingredienti. Dividete l'impasto in tre parti e formate dei cilindri. Posateli su una teglia con carta forno, uniteli a un'estremità e intrecciateli. Spennellate la treccia con l'uovo rimasto sbattuto, cospargete con granella di zucchero e cuocetela in forno a 180° per circa 30 minuti. Sfornate la treccia e fatela raffreddare su una gratella.


Buon fine settimana, a presto...Ely...

venerdì 12 settembre 2014

Pane alle patate dolci

Oggi voglio lasciarvi la ricetta di un pane che ho trovato buonissimo, l'ingrediente che lo rende particolare è la patata dolce. Parlo della patata dolce a pasta gialla, che forse si trova meno facilmente di quella a pasta bianca, ma se vi capita, compratela, io me ne sono innamorata, la trovo buonissima. E' ottima come contorno cucinata al forno a tocchetti, squisito il purè e la trovo perfetta anche nelle minestre.
Vi consiglio di provare questo pane, è bello soffice, ha un bel colore caldo e dorato, e lo trovo perfetto sia con piatti dolci che salati!!!
INGREDIENTI:
225 g di patate dolci pelate
210 ml di acqua
500 g di farina 00
1 cucchiaino e 1/2 di sale
1 cucchiaino e 1/2 di zucchero
40 g di burro
1 cucchiaino e 1/2 di lievito granulare
lamelle di mandorle

Cuocete le patate dolci a vapore sino a quando saranno tenere. Mettetele in una ciotola e schiacciatele bene.
Versate l'acqua nel cestello della macchina del pane, unite la farina, poi unite le patate dolci, assicurandovi che il peso sia quello giusto. Mettete il sale, lo zucchero e il burro in tre angoli separati del cestello, al centro mettete il lievito.
Regolate la macchina sul programma solo impasto e azionate. Una volta terminato il programma, estraete l'impasto dal cestello, dividetelo in quattro parti e formate delle pagnottelle. Rivestite una teglia da plumcake di carta forno e adagiatevi le quattro pagnottelle una vicina all'altra. Fate lievitare ancora per circa 30-40 minuti. Spolverizzate la superficie con delle lamelle di mandorle e cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Sformate il pane e fate raffreddare su una gratella.
Buon fine settimana, a presto...Ely...
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...