venerdì 29 novembre 2013

Alberelli di frolla al cocco

Ciao a tutti!!! Probabilmente si nota anche dalle ultime foto, sono entrata in modalità natalizia!!! In fin dei conti manca meno di un mese e il tempo vola, ci ritroveremo alla vigilia senza neanche accorgerci...allora meglio cominciare!!! Ho deciso di preparare questi alberelli per partecipare al bellissimo contest di Simona di Love Cooking. Per le foto, ho cercato di dare un'atmosfera un po' diversa... direi "notturna"!!! Ci sarò riuscita? Mah!!! Quello che conta è la golosità dei biscottini che compongono l'alberello... una frolla al cocco, profumata e dalla consistenza perfetta!!! Vestiteli a festa confezionandoli con carte e fiocchi a vostro gusto, e saranno un perfetto cadeau!!! Vi lascio la ricetta!!! 

Passate al mixer il cocco per renderlo più fine e poi lavoratelo con la farina e il burro freddo a pezzetti, in modo da ottenere un composto di briciole. Unite quindi lo zucchero, l'uovo, i tuorli e il lievito. Impastate bene, formate una palla, avvolgetela con pellicola e fate riposare in frigo per 2 ore. Stendete la pasta a uno spessore di mezzo cm e, con gli appositi tagliabiscotti, intagliate tante stelle di 6 diverse misure (realizzate lo stesso numero di stelle per ogni misura). Mettete i biscotti su una teglia rivestita con carta forno e cuoceteli in forno preriscaldato a 180° per 12 minuti. Fate raffreddare le stelle su una gratella. Componete gli alberelli e completate con lo zucchero a velo.

Per dare stabilità agli alberelli, prima di "montarli" stendete un po' di miele tra un biscotto e l'altro. Ricordate di sfalsare le punte delle stelle, così gli alberelli avranno la forma di un vero abete!!! 

Questa ricetta è dedicata al contest di Simona di Love Cooking!!! 

Felice fine settimana, alla prossima...Ely...

lunedì 25 novembre 2013

Bocconotti al cacao

Buon giorno a tutti!!! Manca esattamente un mese a Natale e non ho saputo resistere dal mettere qualche stellina qui e là per cominciare piano piano ad entrare nell'atmosfera natalizia!!! Adoro questo periodo dell'anno anche se è parecchio stancante e ci sono sempre mille cose da fare. Ogni anno mi riprometto di partire in anticipo e fare tutto con calma, invece poi mi ritrovo gli ultimi giorni con l'acqua alla gola, che sia questo l'anno in cui riuscirò nell'ardua impresa di arrivare almeno alla vigilia con tutto pronto, calma e rilassata?!?
Oggi lunedì, iniziamo con un bel dolce... i bocconotti!!! Sono dolci tipici della tradizione abruzzese, pugliese e calabrese, con un ripieno che varia secondo la località in cui viene preparato. Il mio ripieno è a base di cacao, ma esiste anche la versione con confettura oppure con crema pasticcera. Uno scrigno di pasta frolla e un delizioso ripieno, fanno di questo dolce una vera squisitezza!!! 

BOCCONOTTI AL CACAO
INGREDIENTI PASTA FROLLA:
300 g di farina 00
100 g di zucchero
150 g di burro
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato

Con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero, le uova e la scorza di limone grattugiata, cominciare ad impastare. Unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare incorporando piano, piano tutta la farina. Formare una palla, avvolgerla nella pellicola e farla riposare in frigorifero per almeno mezz'ora. Nel frattempo preparate il ripieno: in un mixer, tritate le mandorle, il cacao amaro, lo zucchero, i biscotti e la scorza di limone. Versare in una terrina e unire il liquore e un po' d'acqua sino a creare un impasto sostenuto. Stendere la frolla e con un tagliapasta fare dei cerchi. Con la metà dei cerchi, rivestire le formine e riempire con il ripieno. Con l'altra metà dei cerchi chiudere le formine sigillando bene i bordi.
Infornare a 180° per circa 25 minuti. Sfornate e fate raffreddare su una gratella, una volta freddi decorateli con zucchero a velo.

Adoro il profumo e l'aroma dell'amaretto, quindi nel ripieno come biscotti, ho messo 4 amaretti e sostituito il rum con l'amaretto. Per rendere ancora più golosi i bocconotti, ho leggermente affondato nel ripieno, un pezzettino di cioccolato bianco prima di chiudere con la frolla!!!

Buona settimana, alla prossima...Ely...

venerdì 22 novembre 2013

Plumcake goloso... di Susy

Ciao a tutti!!! Lo so che molte di voi, come me del resto, ha una lunga lista di ricette in attesa di essere preparate... fotografate, postate, vero??? La mia lista è così lunga che non credo riuscirò mai a portarla a termine, anche perché continua ad aumentare!!! Avevo della ricotta freschissima avanzata dalla ricetta della Treccia di pane, quindi ho pensato di utilizzarla per questo plumcake, proposto qualche tempo fa dalla bravissima Susy di Ricotta... che passione. E'esattamente come dice il titolo... goloso, la crema di ricotta posta a metà del delizioso impasto è favolosa e le pere completano dando sapore e quel leggero tocco di freschezza!!! La forma non è perfetta come avrei voluto, ma nel versare l'impasto, mi si è accartocciata la carta forno, pasticciando un po' l'estetica, eh lo dico sempre che "la fretta è una cattiva consigliera"!!! Questa è la mia versione del suo plumcake che, come tutte le sue ricette, è presentato in maniera impeccabile!!!
PLUMCAKE GOLOSO
INGREDIENTI PER L'IMPASTO BASE:
150 g di farina 00
170 g di ricotta
75 g di zucchero
25 g di farina di mandorle
1 bustina di lievito
30 ml di latte
1 uovo
2 cucchiai di liquore (io amaretto)
succo e scorza grattugiata di 1/2 limone
PER IL RIPIENO:
140 g di ricotta
30 g di zucchero
20 g di farina 00
1 uovo
1 pera media
PER LA COPERTURA:
1 albume
granella di zucchero q.b.
mandorle sgusciate e tritate grossolanamente

Sbattete lo zucchero con l'uovo, unite la ricotta e mescolate fino a formare una crema. Aggiungete il latte, il liquore, il succo e la scorza del limone e le due farine setacciate con il lievito. Mescolate il tutto. Preparate il ripieno mescolando tutti gli ingredienti. Versare metà dell'impasto in uno stampo da plumcake rivestito di carta forno. Versate il composto di ricotta e rivestite con la pera sbucciata e tagliata a fettine. Coprite con il rimanente impasto. Spennellate con l'albume leggermente sbattuto, spargete la granella di zucchero e le mandorle. Infornate a 180° per circa 35-40 minuti.   
Vi auguro un sereno fine settimana, alla prossima...Ely... 

mercoledì 20 novembre 2013

Treccia di pane alla ricotta

Ciao a tutti!!! Sfornare il pane è una delle cose che in cucina mi da più soddisfazione, a partire dalla lavorazione dell'impasto... terapeutico, dall'attesa della lievitazione... meditativo, continuando con il meraviglioso profumo che si spande durante la cottura... poetico, fino ad arrivare all'assaggio... godurioso!!! Ovviamente scherzavo, comunque sia, vi assicuro che questa treccia alla ricotta è sofficissima e particolarmente gustosa, perfetta per preparare fantastici panini, dolci e salati... provatela!!!

TRECCIA DI PANE ALLA RICOTTA
INGREDIENTI:
250 g di semola di grano duro
250 g di farina 00
160 g di ricotta
12 g di lievito di birra
1 cucchiaio di miele di acacia
25 g di olio
5 g di sale

Setacciate le due farine, disponetele a fontana, sbriciolate al centro la ricotta e il lievito, unite l'olio, il miele, 2 dl di acqua tiepida e il sale. Impastate per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto elastico, trasferitelo in una ciotola, incidetelo a croce, copritelo con un telo umido e fatelo lievitare per almeno un'ora e mezzo. Dividete l'impasto in 3 panetti uguali, stendeteli sulla spianatoia infarinata in 3 cordoncini e formate la treccia, incrociando i cordoncini non troppo stretti, in modo che la pasta possa gonfiarsi. Saldate le estremità e rigiratele sotto l'impasto. Trasferite la treccia su una placca rivestita da carta forno, copritela con un telo e fatela lievitare per almeno un'ora e mezzo. Spolverizzate con poca farina e cuocetela in forno già caldo a 220° per 30 minuti.

Ho scelto di preparare due trecce un po' più piccole anzi che una come descritto nella ricetta, e ho aggiunto dei semi di finocchio...secondo me ci stanno benissimo e aggiungono un sapore gradevolissimo!!!

Felice giornata, alla prossima, Ely...  

lunedì 18 novembre 2013

Minicake con farina d'avena, carote e nocciole

Buon inizio settimana a tutti!!! Mi piace iniziare la settimana offrendovi un delizioso dolce, per dare un sferzata di energia e buonumore, cercando così, di rendere meno traumatico il lunedì!!!   Oggi quindi vi propongo la ricetta di questi minicake. Adoro usare la farina d'avena, sopratutto nei dolci, gli conferisce quel tocco particolare che tanto mi piace!!! La consistenza di questi cake è particolarmente soffice, le carote mantengono umida la pasta e le nocciole gli conferiscono quel profumo e quel sapore......mmmhhh favoloso!!! Vi consiglio di provare questi minicake, riusciranno a soddisfare golosamente, la vostra "voglia di qualcosa di buono"!!!

MINICAKE CON FARINA D'AVENA, CAROTE E NOCCIOLE
PREPARAZIONE:
Grattugiare le carote e metterle un po'ad asciugare in una ciotola avvolte in carta da cucina. Versare le farine setacciate con il lievito in una ciotola, unire lo zucchero e le carote. Mescolare bene e unire il latte e il burro fuso freddo. Amalgamare bene e versare l'impasto negli appositi stampini, spolverizzare la superficie con della granella di nocciole. Cuocere in forno già caldo a 180° per circa 25 minuti, vale sempre la prova stecchino. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella. 

Le dosi sono per circa 6-8 minicake, dipende dalla grandezza degli stampini che usate. Potete sostituire la farina d'avena con altra, magari integrale, li renderà un po' più rustici!!!

Felice settimana a tutti, alla prossima...Ely...

venerdì 15 novembre 2013

Banoffee pie

Ciao a tutti !!! Eccoci finalmente a venerdì, passerò il prossimo fine settimana in famiglia...con tutta la famiglia e questa volta non sarò io a cucinare, sarò "ospite", ogni tanto è bello farsi coccolare e trovare tutto pronto :)
Passiamo alla mia proposta di oggi: mi serviva la ricetta di un dolce inglese per partecipare al giveaway di Giulia, dopo una veloce ricerca nel web, ho deciso di provare la Banoffee pie!!! Banoffee uguale a banana+toffee. E' un dolce a base di pasta frolla, toffee, banane e panna... un po'calorico ma molto goloso, credo che una volta ogni tanto si possa fare, vero???
Per preparare il toffee vi servirà il latte condensato, se avete difficoltà a reperirlo, vi consiglio di seguire le indicazioni per preparare la deliziosa crema al latte e caramello che la mitica Imma ha usato nella sua banoffe, un'idea geniale e di sicuro effetto!!!

BANOFFEE PIE
INGREDIENTI PER LA FROLLA:
300 g di farina 00
100 g di zucchero
150 g di burro
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato


Con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero, le uova e la scorza di limone grattugiata, cominciare ad impastare. A questo punto unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare incorporando piano, piano tutta la farina. Formare una palla avvolgerla nella pellicola a farla riposare in frigo per almeno 30 minuti. Nel frattempo preparare il toffee: prendere la lattina di latte condensato e metterla in una pentola, coprirla con acqua e farla bollire piano, piano per almeno 2 ore 1/2, spegnere il fuoco e lasciare raffreddare nella pentola. Stendere la frolla e rivestire gli stampini, ricoprire l'impasto con della carta forno, mettere dei fagioli o comunque qualcosa per fare peso e cuocere in forno a 180° per circa 15 minuti. Sfornare e fare raffreddare i gusci di frolla su una gratella. Aprire la lattina di latte condensato e fare uno strato generoso nei gusci di frolla. Tagliare le banane a rondelle e passarle con del limone per non farle diventare scure e fare uno strato di banane sul toffee. Coprire le banane e il toffee con uno strato di panna montata e guarnire con della granella di nocciole. Tenere in frigo fino al momento di gustarle. 

La versione originale è questa con la pasta frolla (potete usare la frolla che siete solite preparare), ma si può preparare anche con una base di biscotti sbriciolati e burro fuso, tipo cheesecake. Io ho fatto delle mini pie, ma ovviamente può essere fatta anche in formato maxi con uno stampo di 22-24 cm!!!

.
Con questa ricetta partecipo al giveaway di Giulia di Blonde's Cake.
Vi auguro un felice fine settimana, alla prossima...Ely...     

mercoledì 13 novembre 2013

Gnocchi alla romana bigusto con salsa alle noci

Ciao a tutti!!! Mai come in questo periodo il mio forno sta facendo gli straordinari!!! Lo sto usando praticamente tutti i giorni, mattino e pomeriggio: sforna dolci e salati per la gioia di chi siede alla mia tavola!!! Una delle ricette che è piaciuta particolarmente è questa teglia di gnocchi alla romana, metà classici e metà agli spinaci, accompagnati da una splendida salsa di noci. Sono gustosissimi e pratici, si possono preparare in anticipo e poi passare in forno poco prima di portarli in tavola. Per comodità mia, ho preparato due teglie piccole, ma con le dosi che vi lascio, potete prepararne una sola un po' più grande. Di sicuro non  avanzeranno...anzi sono certa che vi chiederanno il bis!!!

GNOCCHI ALLA ROMANA BIGUSTO CON SALSA ALLE NOCI
(da Alice cucina)
INGREDIENTI PER GLI GNOCCHI:
1 l di latte
180 g di semolino
100 g di spinaci puliti
2 tuorli
parmigiano grattugiato
noce moscata
olio evo
sale e pepe
burro

Fate saltare a fuoco vivace gli spinaci con un filo d'olio mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Salate. Nel frattempo portate a ebollizione il latte, salatelo, profumate con la noce moscata, quindi versatevi il semolino a pioggia, mescolando velocemente. Fate cuocere per 15 minuti, togliete dal fuoco, aggiungete i tuorli, una manciata di parmigiano e una noce di burro, e amalgamate. Versate la metà del composto su un piano di marmo (o su un tagliere) bagnato, formando un rettangolo dello spessore di un dito e lasciate raffreddare. Unite gli spinaci, tritati, alla rimanente metà del semolino, amalgamando con molta cura; stendete anche questo accanto al precedente e lasciate raffreddare.         Per la salsa: raccogliete la mollica di pane in una ciotola e bagnatela con il latte; scolatela e strizzatela leggermente, tenendo da parte il latte rimasto. Frullate i gherigli di noce con i pinoli, l'aglio, la mollica di pane e il parmigiano reggiano, aggiungendo a filo 3-4 cucchiai di olio. Unite man mano un po' di latte e mescolate fino ad ottenere una crema. Regolate di sale. Tagliate i due composti d semolino in quadrati di circa 4 cm di lato. Ungete una pirofila con poco burro e disponetevi gli gnocchi leggermente sovrapposti fra loro, alternando i due colori per creare una specie di "scacchiera". Coprite con la salsa si noci e spolverizzate con il parmigiano. Passate in forno già caldo a 200° per 15 minuti e poi fate dorare sotto il grill per altri 5 minuti. Sfornate e servite caldi.

A differenza di quanto specificato nella ricetta, ho preferito non mettere la salsa di noci sugli gnocchi prima di farli gratinare in forno, li ho conditi con del burro fuso e parmigiano grattugiato e ho tenuto la salsa a parte!!!

Buon giornata, alla prossima...Ely...  

lunedì 11 novembre 2013

Le sfogliefrolle

Ciao a tutti, buon lunedì!!! Iniziamo la settimana in dolcezza, oggi vi offro... le sfogliefrolle, un dolcino facile, semplice e perfetto per dare alla vostra giornata la giusta carica!!! Sono delle deliziose simil nastrine, deliziose perchè sono fatte con pasta sfoglia e pasta frolla insieme, intervallate da golosissime gocce di cioccolato!!! Due consistenze diverse che ad ogni boccone sapranno conquistarvi. Non essendomi ancora cimentata nella preparazione della pasta sfoglia, ho utilizzato quella già pronta, per quanto riguarda la frolla potete usare quella che siete solite preparare. Sono ideali per la prima colazione, per una golosa pausa the, e se gustate come dessert dopo cena, sono sicura allieteranno la vostra serata!!!

LE SFOGLIEFROLLE 
PASTA FROLLA:
300 g di farina 00
150 g di burro
100 g di zucchero
1 uovo + 1 tuorlo
1 limone non trattato

Con la farina fare sul tavolo di lavoro una fontana, mettere al centro lo zucchero e la scorza di limone grattugiata, le uova e incominciare ad impastare. A questo punto unire il burro freddo a pezzettini e continuare ad impastare incorporando piano piano tutta la farina, formare una palla e farla riposare in frigorifero avvolta da pellicola per almeno 30 minuti.
PREPARAZIONE SFOGLIEFROLLE:
Sul tavolo di lavoro, posizionare la pasta sfoglia e con un pennellino da cucina, spennellare la superficie con del liquore (io amaretto)cospargere con le gocce di cioccolato.
Stendere la pasta frolla cercando di ottenere la stessa forma e dimensione della sfoglia. Posizionare la frolla sulla sfoglia, sopra le gocce di cioccolato e premere leggermente. Tagliare a metà. Sovrapporre le due parti cercando di alternare sempre i due impasti e spennellando sempre con il liquore, premere leggermente e tagliare ancora a metà. A questo punto tagliare delle strisce di circa 3-4 cm di larghezza e attorcigliarle al centro per dare la forma simile alle nastrine. Posizionarle su una teglia rivestita da carta forno, spennellarle con dell'uovo leggermente sbattuto e cospargerle di zucchero semolato. Cuocerle in forno già caldo a 180° sino a quando saranno belle dorate. Lasciarle poi raffreddare su una gratella e se volete potete lucidarle spennellandole con della gelatina di albicocche.

Le gocce di cioccolato potete sostituirle con dell'uvetta, oppure con della granella di frutta secca a piacere. E'importante che i due impasti siano posizionati in maniera alternata così da ottenere quel piacevolissimo mix di consistenze!!!

Buon inizio settimana, alla prossima...Ely... 

venerdì 8 novembre 2013

Strudel di mele al cocco e bacche di Goji

Ciao a tutti!!! Comincio subito col dirvi che questa ricetta è dedicata al bellissimo contest della dolcissima Vaty. "Bellissimo e stimolante" ho pensato quando è iniziato e ho cominciato subito a pensare a una contaminazione degna di cotanta sfida!!! Penso e il tempo passa... e pensa che ti ripensa, sono arrivata al limite della scadenza. Devo ammettere che non sono molto brava con questo genere di ricette, quelle in cui bisogna cercare di abbinare sapori e tradizioni culinarie diverse. Comunque sia, alla fine gira che ti rigira, ho deciso di proporre la prima ricetta a cui avevo pensato, e chissà perché, subito scartato. Ho pensato di contaminare il tradizionale strudel altoatesino, aggiungendo nel ripieno il cocco e le ormai famosissime bacche di Goji!!! Che dire... ho trovato questa ricetta buonissima, il meraviglioso e profumato sapore del cocco ci sta divinamente bene!!! Ci tenevo in modo particolare a partecipare al contest di Vaty, quindi ecco la mia contaminazione!!!

STRUDEL DI MELE AL COCCO E BACCHE DI GOJI
INGREDIENTI X IL RIPIENO:
4 mele di media grandezza
1/2 limone, il succo
2 cucchiai di rum
50 g di pane grattugiato (tostato in due cucchiai circa di burro)
20 g di uvetta sultanina
20 g di pinoli
bacche di Goji q.b.
cocco rapè q.b.
1 pizzico di cannella
60 g di zucchero
burro per spennellare q.b.


Preparate la pasta: mescolare la farina e l'acqua con l'olio, il sale e l'aceto di vino bianco in una ciotola, poi impastate sulla superficie di lavoro fino ad ottenere un impasto liscio. Spennellate la pasta con un po' d'olio e fare riposare coperta a temperatura ambiente per 20-30 minuti. 
Preparate il ripieno: sbucciare le mele, tagliarle a fettine sottilissime e condirle con il succo di limone e il rum.
Preparate lo strudel: Stendere sottile la pasta su un telo infarinato, poi tirarla con il dorso delle mani fino a renderla sottilissima. Cospargere il pane grattugiato su un terzo della pasta, adagiarvi le mele e cospargerle con lo zucchero, la cannella, l'uvetta, le bacche di Goji, i pinoli e il cocco. Spennellare la parte rimanente della pasta con il burro fuso, poi arrotolare la pasta con il ripieno e adagiarla su una teglia rivestita da carta forno. Spennellare anche la superficie con il burro fuso e cuocere fino a quando lo strudel avrà un bel colore dorato. Spolverizzare con lo zucchero a velo e servire ancora caldo.

La parte di pasta spennellata di burro, viene arrotolata sulla parte esterna dello strudel. In questo modo gli strati di pasta formano poi croccanti sfoglie sulla superficie dello strudel!!!

Con questa ricetta, partecipo al contest di Vaty!!!


Felice fine settimana a tutti, alla prossima...Ely...

mercoledì 6 novembre 2013

Medaglioni di maiale in crosta di nocciole

Ciao a tutti!!! Qualche giorno fa, scorrendo l'elenco delle mie ricette, mi sono resa conto che non ne avevo ancora pubblicata una di carne!!! Volendo rimediare, ho pensato di proporvi un secondo che porto volentieri in tavola, in famiglia piace a tutti, è un piatto facile da preparare e vi assicuro gustosissimo!!! E' una ricetta che se servita durante una cena riuscirà a stupire i vostri ospiti, per come si presenta ma sopratutto per la sua bontà!!!
Anche se non siete troppo amanti della carne, provate questo filetto di maiale... con la sua crosticina di nocciole saprà conquistarvi!!!

MEDAGLIONI DI MAIALE IN CROSTA DI NOCCIOLE
(da Cucina Moderna)
INGREDIENTI X 8:
8 medaglioni di filetto di maiale
2 patate
2 tuorli
60 g di parmigiano grattugiato
60 g di nocciole
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio d'aglio
20 g di burro
olio evo q.b.
sale e pepe q.b.

Tritate nel mixer le nocciole con metà del parmigiano, 1 mazzetto di foglie di prezzemolo e 1/2 spicchio d'aglio. Rotolate i medaglioni di filetto nel trito, schiacciando bene per farlo aderire, poi rosolateli in una padella antiaderente con un filo d'olio e l'aglio rimasto. Nel frattempo lessate le patate, sbucciatele, riducetele in purea e incorporatevi il parmigiano rimasto e i tuorli: salate, pepate e trasferite il composto in una tasca da pasticceria con una bocchetta a stella. Adagiate i medaglioni di filetto in una teglia imburrata e coprite la superficie con il composto di patate completate con fiocchetti di burro e infornate a 180° per circa 20-25 minuti, dipende dallo spessore dei vostri medaglioni.

Per renderli ancora più sfiziosi, ho adagiato i medaglioni di filetto su una fetta di pane bruschettato...favolosi!!! Accompagnateli con un goloso contorno fresco e...buon appetito...

Buon proseguimento di settimana, alla prossima...Ely... 

lunedì 4 novembre 2013

Gelatine di mele cotogne


Ciao a tutti, buon lunedì!!! Archiviato anche il lungo ponte di Ognissanti, andiamo a passo spedito verso Natale!!! Pensate che sono già stata a vedere il mercatino di Natale che il Garden che frequento abitualmente, ha inaugurato qualche giorno fa!!! Sapete quale è la tendenza dei decori quest'anno? Tanto per cambiare...il food...tantissime decorazioni a forma di...torte, biscotti, cupcake, cioccolatini...troppo carini!!! Mi piace decorare la casa nel periodo natalizio, ma sono più per la decorazioni classiche e poco vistose...va beh comunque sia c'è ancora un po' di tempo prima di pensare a queste cose!!! 
Passiamo alla ricetta, oggi vi offro delle golosissime gelatine di mele cotogne, sono di una bontà unica, il classico dolcino che non smetteresti mai di mangiare...una tira l'altra!!! 

Lavare e pulire molto bene le mele cotogne cercando di togliere la peluria che le ricopre. Tagliarle a tocchetti senza sbucciarle, togliendo i semi e le eventuali parti guaste, metterle in una pentola e aggiungere del succo di limone e tanta acqua sino ad arrivare a circa un dito al di sotto delle mele. Fare cuocere a fiamma dolce sino a che le mele risultino tenere. Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare le mele nel liquido di cottura. Una volta fredde, pesare le mele, compreso il liquido e unire 1/2 kg di zucchero per ogni kg di polpa, mescolare bene. A questo punto bisogna passare la polpa delle mele in un colino a maglie fitte per raffinarla il più possibile. Rimettere la polpa di mele raffinata, in una casseruola e farla cuocere, mescolando spesso per non farla attaccare. Quando il composto ha raggiunto una consistenza tale per cui dal cucchiaio cade solo scuotendo, è pronta. Versare il composto in una teglia rivestita da carta forno facendo in modo che abbia uno spessore di almeno 2 cm. Lasciare asciugare per 2 giorni in luogo areato. Capovolgere il composto sempre su un foglio di carta forno e lasciare asciugare per altri 2 giorni. Tagliare le gelatine con delle formine a piacere e rotolarle nello zucchero semolato.

Servite le gelatine in pirottini di carta, dategli la forma che volete, ma se non volete scarti, potete tagliarle semplicemente a quadratini...


Ora vorrei ringraziare la dolcissima Elena di Le ricette di Elena B. per avermi assegnato questo premio...io come sempre lo dedico a tutte voi che ogni giorno mi fate sentire la vostra presenza!!!Grazie Elena!!!

Buon inizio settimana, alla prossima...Ely...
   

venerdì 1 novembre 2013

Tortelli di zucca

Ciao a tutti!!! Si lo so, un'altra ricetta con la zucca, ma come vi ho già detto ho due zucche belle grosse, una l'ho quasi utilizzata tutta, l'altra, quella forse più grossa è li che aspetta di essere cucinata quindi...zucca a gogo!!! Oggi vi propongo la mia ricetta dei tortelli di zucca o meglio la ricetta di mia suocera!!! Me l'ha insegnata lei, che a sua volta l'aveva imparata da una vecchia zia mantovana. Ogni anno in questo periodo ne faccio una bella scorta e poi li congelo, così da averli pronti ogni volta che ne abbiamo voglia!!! Io li ho conditi con del semplice sugo di pomodoro, voi potete servirli con il condimento che vi gusta di più. Ora la ricetta di questi tortelli sono felice di passarla a voi e sono certa che se li fate con una zucca buona vi piaceranno da morire!!!

RAVIOLI DI ZUCCA
INGREDIENTI PER LA PASTA:
500 g di farina
5 uova  

Sul piano di lavoro fare una fontana con la farina e versarvi al centro le uova. Con una forchetta iniziare ad amalgamare le uova e la farina formando una pasta compatta e ben lavorata. Se decidete di usare queste dosi per fare la pasta, vi consiglio di raddoppiare le dosi del ripieno, altrimenti potrebbe non essere sufficiente per così tanta pasta...   

Fate riposare l'impasto coperto da pellicola, intanto preparate il ripieno...

Cuocete la zucca tagliata a dadini a vapore, o meglio ancora nel forno. Una volta cotta passatela nel mixer insieme alla mostarda, al grana, agli amaretti, al sale e alla noce moscata. Dovrete ottenere un impasto ben amalgamato. Tirate la sfoglia sottile e fate dei mucchietti di impasto...

Con una rotella o un tagliapasta date la forma ai tortelli, sigillate bene i bordi...

Vi auguro uno splendido fine settimana, alla prossima...Ely... 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...