venerdì 23 novembre 2012

SOSPIRI




La Sardegna è la terra di origine di questi dolcetti, il cui nome tradizionale è suspirus.
La ricetta dei sospiri prevede che questi dolcetti abbiano forma rotonda.
Effettivamente non è facile ottenerla e soprattutto mantenerla durante la cottura
in forno. Per riuscirvi, potete provare a estrarre i sospiri ogni 10 minuti e sagomarli
sommariamente con le mani per mantenerne la rotondità. Arrenzione a non scottarvi!
Credo di aver capito perché si chiamano così: è la forma che fa sospirar...!!


Ingredienti:
200 g di mandorle
200 g di zucchero
1 bustina di vanillina (facoltativa)
2 albumi
cartine colorate q.b.


Tritare nel mixer le mandorle con lo zucchero e dopo qualche minuto aggiungere la
vanillina. Montare a neve molto soda gli albumi e sinceratevi che sotto il primo strato
montato non ci siano parti liquide, perché comprometterebbero la riuscita della
ricetta.
Incorporare gli albumi all'impasto mescolando delicatamente. Coprire
una teglia 
con un foglio di alluminio, disponetevi cucchiaiate di impasto cercando di dare una 
forma il più possibile rotonda. Fare attenzione a distanziarle l'una dall'altra per
evitare che, crescendo nella cottura, si attacchino fra loro.
Cuocere in forno a 150° fino a quando le palline saranno dorate, quindi lasciarle
raffreddare e avvolgetele nelle cartine colorate, "confezionandole" come grosse
caramelle.



Confezionati in un sacchettino trasparente e un bel nastrino, secondo me sono un'ottima idea per dei regalini natalizi!
Magari le foto non sono granché, ma non ho ancora imparato a gestire
bene le luci!!! I sospiri vi assicuro sono buonissimi!!


11 commenti:

  1. Io sospiro qui davanti al pc a vederli e non poter davvero allungare la mano! Dove ci sono le mandorle...ci sono anch'io :D! Un abcio, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica, anch'io adoro le mandorle!!!!
      Grazie!! Anche a te buon week end!
      A presto:))

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie, per essre passata nel mio blog, mi ha fatto molto piacere!! Ricambierò la visita!!
      Ciao a presto:)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  3. che belli, a me piacciono anche non proprio sferici e poi con quelle cartine colorate!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, le carte colorate danno un tocco in più!!
      A presto:))

      Elimina
  4. Non è la forma a far sospirar,ma l'assaggio!Grazie della ricetta Ely,è da tempo che la cercavo,perchè amo tantissimo questi dolcetti alle mandorle!E dinanzi alle foto,vado via sospirando...Un bacio!

    RispondiElimina
  5. Grazie Damiana, sospirando,sospirando,sono finiti
    in un baleno!!!
    Un abbraccio e buon week end :))

    RispondiElimina
  6. Che carini!!!!! Mi ricordo che da bambina li mangiavo spessimo, grazie ad uno zio sardo che me li riportava dopo ogni trasferta!!!! Grazie a te e alla tua ricetta li potrò rifare...sono anche un'ottima idea come regalino gastronomico per Natale!!!!! SEi fantastica!!!!!

    RispondiElimina
  7. Sono davvero buoni, e così incartati sono anche molto carini!!
    Ciaoo!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...