venerdì 9 novembre 2012

La Cotognata



Quando ero bambina si comperavano i "fruttini", quelli di mela cotogna, buonissimi, poi
per diversi anni non si sono più trovati. Un giorno, curiosando nel reparto marmellate
e affini di un supermercato, mi si è palesata davanti una scatolina, "noooo"... non potevo crederci!!! Poi ho pensato che avrei potuto provare a farli in casa, una veloce ricerca su internet ed è cominciata l'avventura della preparazione dei MIEI fruttini. Beh, che dire, sono soddisfatta del risultato: sono uguali a quelli di allora...una gran bella soddisfazione!!!





Ingredienti
mele cotogne
zucchero

Lavare le mele cotogne, togliendo bene la peluria che le ricopre e tagliarle a tocchetti senza sbucciarle, buttando via solo i semi e le eventuali parti guaste.
Mettere i tocchetti di mela in una pentola e versare acqua fredda fino ad un dito al
di sotto del livello delle cotogne, coprire e lasciare cuocere a fuoco moderato finché la polpa diventa tenerissima, quasi sfatta. Spegnere e lasciare raffreddare coperto.
Frullare poi la frutta con tutta l'acqua di cottura; pesare la purea ottenuta e unire 
mezzo kg di zucchero per ogni kg di polpa. Passare il tutto per un colino a maglie fitte,
per raffinare la purea.
Versare in una pentola di alluminio, larga quanto basta affinché la purea non superi i 2-3 cm di spessore. Porre la teglia sul fuoco e cuocere mescolando frequentemente per non
fare attaccare la purea.
Quando il composto ha raggiunto una consistenza tale per cui dal cucchiaio cade solo
scuotendo, versarlo in una teglia ricoperta di carta forno e pareggiarlo con la lama
di un coltello.
Lasciarlo asciugare per due giorni in luogo areato. Capovolgere poi sempre su carta
forno e lasciare asciugare per altri due giorni.
Tagliare quindi a pezzetti regolari, avvolgere in pellicola trasparente ciascun pezzetto e 
riporre in luogo fresco e asciutto.
Volendo, i pezzettini si possono anche ricoprire di zucchero semolato e servirli in 
pirottini di carta.



9 commenti:

  1. Io ti adoro! I 'fruttini'! Mio padre da piccolo li adorava e adesso, grazie a te, potrò farglieli in casa!! Sei stupenda, grazie per questa graditissima ricetta! :D

    RispondiElimina
  2. Falli sono veramente buoni. Mi farebbe piacere sapere anche cosa ne pensa tuo padre. A presto.

    RispondiElimina
  3. Uhmmm...molto interessanti!!!! Pensa che questo frutto lo sto conoscendo solo ora...e ne sono veramente entusiasta!!!!

    RispondiElimina
  4. Anch'io è la prima volta che uso la mela cotogna.
    La prossima volta farò anche la marmellata!! A presto :)

    RispondiElimina
  5. sto preparando gli ingredienti oggi mi diletto in cucina e seguo la tua ricetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riccardo, fammi sapere come e' venuta:
      A presto, torna a trovarmi...

      Elimina
  6. non sapevo fare niente: ora, seguendo i Vs preziosi consigli riesco a stupire non solo me stesso, ma mia Moglie!

    RispondiElimina
  7. Bellissimi ... li faccio!! Però io le mele le faccio bollire prima di pulirle!!

    RispondiElimina